lunedì 26 febbraio 2018

RECENSIONE "ELEINDA. UNA LEGGENDA DAL FUTURO" di VALENTINA BELLETTINI

SALVE A TUTTI VIAGGIALETTORI BENVENUTI O BENTORNATI SUL MIO BLOG!!!

Buon inizio settimana amici lettori, nella speranza che sia migliore della precedente dal punto di vista meteorologico :-/
Oggi vi racconto come è andata la lettura di un romanzo che mi è stato inviato dall'autrice, VALENTINA  del blog Universi Incantati e sono stata molto contenta di averlo letto :-)
Vi racconto meglio la mia esperienza nel post qui sotto, BUONA LETTURA!!!





TRAMA: La European Technology ha creato delle nuove tecniche di clonazione del DNA da testare sugli animali. Tra questi, quello di una creatura grande quanto la leggenda che lo accompagna, un drago. Ma tutto questo è un segreto dell'azienda che, però, non riesce a farlo rimanere tale.
Eleonora, inconsapevolmente, riceve l'esperimento tra le sue mani, e da qui comincerà la sua avventura.


Titolo: Eleinda. Una leggenda dal Futuro
Autore: Valentina Bellettini
Casa Editrice: Self-Publishing
Anno: 2017
Pag: 246
Prezzo: 12,70 euro
               2,99 euro ebook






VALUTAZIONE:



Chi di noi lettori non ha mai subito il fascino di creature leggendarie, chi di noi, almeno una volta, non avrebbe voluto vivere nel mondo delle fiabe, chi di noi, non ha mai voluto vedere da vicino una delle creature più temute e bellissime delle tante storie fantasy che ci siamo imbattuti a leggere???
BENE, Eleonora, la protagonista di questo romanzo, è riuscita a farlo grazie alla European Technology, una azienda italiana che, in un futuro non ben precisato, è riuscita a clonare il DNA  di un drago.

Quello che più incuriosisce, però, non è tanto la figura del drago in sé, come presenza importante del romanzo, quanto l'idea che la nostra autrice è riuscita a realizzare nel suo romanzo. Primo di una saga fantasy che unisce la modernità con l'affascinante mondo di miti e leggende passate.

La tecnologia della E.T. è quasi una stonatura nei confronti della ricerca che Eleonora e Indaco, questo il nome del drago, fanno nel ripercorrere le origini della figura del drago.
Una società avida e poco incline alla legalità, quella che Valentina ci rappresenta e che è sicuramente uno spunto per una riflessione molto più ampia applicabile ad una realtà di cui adesso, dopo molti anni, non si sente più parlare così tanto, fortunatamente.

Come dicevo, la modernità e la Storia si uniscono in modo complementare a quella che è una narrazione di avventura e sentimenti che ci trasporta tra varie città d'Italia e non solo.
La novità della lettura, oltre a questa unione, è proprio il fatto di aver ambientato il romanzo in Italia, un territorio che è pieno di storia e mitologia che non sempre viene valutato per quello che è: un pozzo di storie.
Valentina riesce ad attingere benissimo a questo pozzo e a farlo con un linguaggio semplice, diretto, moderno e che colpisce la coscienza di chi, leggendo con attenzione, può cogliere la sottile vena satirica nel momento in cui si "denuncia" l'eccessiva dipendenza dai social e dalla tecnologia  a favore di un ritorno alle origini delle natura.

Un romanzo che mi ha colpito molto nella sua parte avventurosa, meno in quella sentimentale, devo dirlo, ma sono io che non amo particolarmente la presenza di storie d'amore in questo tipo di romanzi. 

Mi è piaciuta molto la ricercatezza e l'accuratezza nel riportare le leggende legate alla figura del drago, di cui non ne conoscevo così tante. Mi è piaciuto il modo in cui il rapporto tra il drago e la ragazza si va costruendo, da una parte con amore incondizionato, dall'altra con un occhio alla normalità e allo stare con i piedi per terra.

Insomma, credo che sia stata una bella lettura e che sia importante dare spazio a chi, attraverso una storia che è chiaramente di fantasia, riesca ad inserire in maniera così naturale una vena, non dico polemica, ma di attenzione, verso quelli che sono i problemi reali di una società che cambia e si evolve, sicuramente, ma non necessariamente il cambiamento è da considerare in maniera positiva.

Una lettura capitata così per caso e che mi ha incuriosito proprio per la sia originalità, quindi sicuramente consigliata per tutti coloro che amano il fantasy e soprattutto per tutti coloro che vogliono dare una opportunità ad una giovane autrice italiana.

Fatemi sapere se avete letto questo romanzo, spero che la mia recensione vi abbia incuriosito, almeno un po' e che vi sia venuta voglia di cercare Indaco e conoscere la sua storia.
Vi mando un grande abbraccio, vi ringrazio per le visite che fate sul mio blog e vi auguro di fare tante letture e bellissimi viaggi tra le pagine dei vostri libri!!!

2 commenti:

  1. Grazie Mikla! Sono felice che la mia storia ti sia piaciuta e che nella recensione tu abbia considerato anche le tematiche sociali, oltre che l'avventura e il sentimento. Grazie ancora! 💓

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato un piacere per me leggere il tuo romanzo :-)

      Elimina