lunedì 2 gennaio 2017

TBR#3... OVVERO TENTIAMO DI DARCI UN ORDINE DI LETTURE... GENNAIO 2017

SALVE A TUTTI VIAGGIALETTORI BENVENUTI O BENTORNATI SUL MIO BLOG!!!


Secondo giorno dell'anno ed è tempo di preparare quella che sarà una ipotetica lista di letture che farò per questo primo mese del 2017. Sarà molto particolare e secondo me anche difficile portarla avanti, ma mi impegnerò a fondo per riuscirci. 
Devo dire che i primi due tentativi sono andati benissimo, sono riuscita a leggere tutti e tre i libri stabiliti e a quelli ho aggiunto qualche lettura in più... Ma vediamo un po' come sono andate le mie tre letture del mese di Dicembre e quelle che ho programmato per questo primo mese del 2017... Buona Lettura !!!


Il mese di dicembre è stato pieno di iniziative bellissime, a mio avviso, che mi hanno permesso di fare molte letture più o meno interessanti e mettermi in gioco con le mie capacità di lettrice. 




La prima lettura programmata della Tbr scorsa è stata LA LAMA DELL'ASSASSINA di SARAH J. MAAS. 
Un libro che ho comprato per l'estrema curiosità che tutti, parlandone benissimo, mi hanno messo addosso.
Devo dire che a me il fantasy di questo genere piace moltissimo, quindi ho voluto provare per vedere se corrispondesse effettivamente ai miei gusti e devo dire che ci è rientrato perfettamente.
Questo volume è una raccolta di novelle scritte dalla Maas per introdurre il personaggio di Celaena Sardothien, protagonista della Saga del Trono di Ghiaccio. Una raccolta costituita da 5 storie non staccate tra loro, in realtà, perché c'è sempre un particolare o un richiamo alla storia precedente.
Insomma un volume che mi è piaciuto e mi ha dato lo spunto giusto per continuare a leggere la saga, ora mi resta solo di decidere in che lingua leggerla ;-)







Di genere completamente diverso è AVEVANO SPENTO ANCHE LA LUNA di RUTA SEPETYS. Un libro che ho comprato per caso e che si è rivelato una bellissima lettura, toccante, struggente, disarmante e di una profondità e tenerezza che pochi volumi, che trattano questo genere di storie, possiedono. Il tema delle persecuzioni in questo libro riguarda i Lituani che vennero portati nei campi di lavoro di Stalin in Siberia. Una storia raccontata con la crudezza necessaria ma senza essere morbosamente dettagliata e allo stesso tempo capace di lasciare la dignità alle persone che sono coinvolte in queste vicende.
Una lettura consigliatissima e credo che recupererò qualche altra cosa di questa scrittrice.







Lettura decisamente particolare e che non mi ha particolarmente entusiasmato è stata IL PROFUMO di PATRICK SUSKIND
Probabilmente anche questo è un caso di quelli in cui, avendo già visto il film prima di leggere il romanzo, mi sono trovata ad avere delle aspettative alte che sono state poi deluse. 
In questo romanzo tutto quello che ho pensato leggendolo è stato "i francesi erano veramente zozzi". Non sto parlando di singole persone, quindi non voglio offendere nessuno, parlo solamente dell'effetto che il libro mi ha fatto. Tutto viene ricollegato a odori nauseabondi, da voltastomaco e abbastanza schifosi, nonostante il libro si intitolasse Profumo. Direi che è stata una lettura che ha messo a dura prova la mia capacità di mantenere un certo contegno di stomaco ma sono comunque riuscita a portarla avanti, ecco, diciamo così va!






Passiamo adesso alle letture che voglio fare per il mese in corso. Ormai sapete che ho delle letture "imposte", cioè, le letture le scelgo io ma i riferimenti da considerare nel scegliere i libri mi vengono dati o attraverso la selezione di parole da cercare, oppure con degli obiettivi definiti che comunque lasciano ampia scelta. Bene, nella selezione che ho fatto per la triade del mese sono stata brava e ho inserito solamente un libro da leggere per le mie sfide di lettura. Come le volte precedenti, anche per questo mese, ho pensato di mettere dei generi diversi tra loro, una autrice italiana, un autore italiano e il terzo e ultimo volume di una trilogia, introduzione ad uno dei buoni propositi del 2017: TERMINARE SAGHE INTERROTTE O APPENA INIZIATE! ma vi mostro le scelte che è meglio ;-)





Inizio con il mostrarvi l'ultima avventura di Adrej Delany, ovvero IL ROGO DELL'INQUISITORE di WOLFGANG HOHLBEIN. Nella recensione dedicata al secondo volume di questa trilogia, Il principe Vlad, vi avevo detto che non è una lettura che mi sia piaciuta particolarmente. La cosa che avevo apprezzato di più era il fatto che l'autore fosse riuscito benissimo ad unire la leggenda del Vampiro Vlad alla storia . Bene, con questo volume si conclude la saga dedicata a questo personaggio e speriamo sia un po' più decente del volume precedente. 
Si tratta di un libro di avventura e viaggi alla scoperta della vera origine di Andrej Delany, staremo a vedere come si concluderà questa storia! 










Il secondo libro che vi mostro e che, in realtà, sarà la prima lettura dell'anno e di questa triade è LA PARANZA DEI BAMBINI di ROBERTO SAVIANO
Allora devo dire che ho seri e pesanti pregiudizi nei confronti di questo autore, nati essenzialmente da una antipatia a pelle che provo nei suoi confronti. Quindi spero, e dico SPERO di fare una recensione decente e obiettiva il più possibile, dato che la cosa mi serve per le sfide che devo portare avanti. 
Non so assolutamente nulla della trama sebbene io sappia di cosa si parli quando si indica paranza nel gergo mafioso. Suppongo la tematica e magari sarà pure interessante, però, ve l'ho detto, sarà una violenza ma mi impegnerò e lo leggerò! E comunque l'immagine in copertina è bellissima!!!











Ultimo libro della triade di Gennaio è UNA VITA SOTTILE di CHIARA GAMBERALE. Questo libro l'ho comprato in un mercatino dell'usato a due euro circa un annetto fa ormai. 
L'ho avevo preso pensando di volermi approcciare a questa scrittrice ma senza sapere nulla di lei, solamente il nome, per sentito dire. Questa estate ho letto il suo Per dieci minuti che pur non essendo un capolavoro, mi è comunque piaciuto moltissimo. Adesso io non so se questo libro sia leggero come l'altro, ma comunque la curiosità di leggere altro di questa autrice ce l'ho e avendolo a portata di mano perché non approfittarne per infilarlo tra le sfide??? Purtroppo è un libro molto sottile, 130 pagine, per questo motivo non lo posso utilizzare, ma allo stesso tempo sarà una lettura veloce e magari piacevole, perché no :-)





Bene amici lettori, queste saranno le letture certe che porterò a termine nel mese di Gennaio 2017 accanto alle altre letture che sceglierò per le sfide. Sicuramente continuerò la lettura di SHANTARAM di GREGORY DAVID ROBERTS che ho cominciato da pochissimo e anche quella è intervallata dalle varie letture obbligate.
Fatemi sapere se avete letto qualcosa di questi libri, cosa ne pensate e quali saranno i vostri programmi di lettura per il mese.
Vi saluto, vi faccio TANTISSIMI AUGURI PER UN BUON 2017, vi mando un grande abbraccio e vi lascio con la promessa di rileggerci al più presto.... Buon Viaggio lettori tra le pagine dei vostri libri... A presto!!!

4 commenti:

  1. Come sempre, tante letture interessanti e tutte diverse tra loro :) io non ho letto nulla di tutto ciò. Di "Profumo" ho sentito parlar male da praticamente chiunque l'abbia letto XD Saviano non ispira molto neanche a me e infatti non ho mai letto nulla di suo... Mentre la Gamberale mi chiedo da anni se vale la pena leggerla o no.
    Tantissimi auguri di felice anno nuovo anche a te, buone letture e a presto! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :-) Cerco di variare i generi altrimenti poi mi annoio e li trovo tutti uguali i libri che leggo. Per fortuna mi piace di tutto un po', anche se poi quando vado in libreria diventa una tragedia proprio per questo motivo eh eh eh!
      Saviano sono stata "obbligata" a leggerlo, l'ho fatto in realtà perché almeno, per criticarlo posso dire di averlo letto. In realtà voglio pure capire perché tutti lo amano e... Mah! A breve la mia opinione :-) Della Gamberale ho letto solo PER DIECI MINUTI e avendo questo voglio vedere se magari scrivendo altro possa piacermi o no, staremo a vedere!!

      Elimina
  2. La serie della Maas mi ispira un sacco, ho regalato il primo volume a mio Marito secoli fa, ma prima o poi riuscirò a leggerlo anche io xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che mi è piaciuto questo volume anche se si tratta di novelle, e io con le raccolte di racconti o novelle, non vado per niente d'accordo. E' una raccolta molto particolare e credo che anche la serie possa piacermi. Devo decidere come leggerla, ma sicuramente lo farò!

      Elimina