lunedì 30 gennaio 2017

TBR #4...OVVERO TENTIAMO DI DARCI UN ORDINE DI LETTURE... FEBBRAIO 2017

SALVE A TUTTI VIAGGIALETTORI BENVENUTI O BENTORNATI SUL MIO BLOG!!!


Amici è già finito il primo mese dell'anno ed è di nuovo giunto il momento di fare una scelta per le letture da affrontare per il mese di Febbraio... Devo dire la verità, non so veramente cosa leggere di extra dalle sfide che ho in corso, quindi una letturina per le sfide passatemela come scelta ;-)
Per quanto riguarda il mese di Gennaio non è che mi sia andata male ho fatto molte letture ma solo un paio mi hanno colpito veramente. Una partenza un po' moscetta ecco... Ma vi dico subito come sono andate le letture fatte e quelle che avrò intenzione di fare per questo Febbraio... Buona lettura!!!

Come vi ho detto poco più su, sto proseguendo con le sfide di lettura e questo mi porta a leggere con più macchinazione perché cerco di incastrare le letture dei vari obiettivi che mi capitano. La cosa positiva è che mi capitano anche letture diverse dalle mie comfort zone, quindi finisco con il leggere le mie scelte nei momenti di libertà che riesco a ritagliarmi tra una richiesta e l'altra. Nonostante questo, però, sono comunque riuscita a portare a termine la mia TBR di Gennaio  affiancandola ad altre letture extra che avete visto seguendo i WWW...WEDNESDAY che ho pubblicato nel frattempo.


La prima lettura della precedente TBR  portata a termine è stata LA PARANZA DEI BAMBINI di ROBERTO SAVIANO.
Come ho detto nella recensione, non avrei mai immaginato di poter leggere, un giorno, un libro di questo scrittore, eppure eccolo qua presente come prima lettura del 2017. 
Parlando di questo libro ho cercato in tutti i modi di essere obiettiva e andare oltre la mia personalissima impressione sul personaggio Saviano che ormai emerge molto di più rispetto ai suoi libri. Ebbene, ho letto questo libro per quello che è, cioè un romanzo ambientato a Forcella, quartiere di Napoli, che parla di come un gruppo di ragazzini decidono di giocare a fare gli adulti mettendo il loro interesse in qualcosa che è obiettivamente molto più imponente e pericoloso di quanto credano.
Un libro che mi è piaciuto il giusto, non mi ha fatto impazzire ma non mi ha neanche disgustato, un libro che ti mette davanti ad una realtà che c'è e di cui bisogna prendere atto!





Seconda lettura dell'anno è un romanzo di cui uscirà a breve la recensione sul blog, sto parlando de IL ROGO DELL'INQUISITORE di WOLFGANG HOLHBEIN, volume che fa parte del ciclo delle CRONACHE DEGLI IMMORTALI che mi ha confermato la già scarsa impressione che mi aveva fatto il primo volume letto di questa serie.
Sinceramente, se la storia avesse anche solo un briciolo della bellezza della copertina, sarebbe già qualcosa di positivo, e invece, purtroppo, non si può avere tutto dalla nostra vita di lettori!!!
Una storia poco convincente, che non aggiunge molto di più a quello che si sapeva già dal precedente volume e che non ha comportato neanche un minimo miglioramento nella credibilità di un personaggio, Vampiro, che dovrebbe intimorire già solo al pensiero di quello che è, e che invece ha più paura lui delle cose che gli succedono di chi se lo ritrova davanti. Insomma un grande NO!!!








Terza e ultima lettura per questa TBR d'inizio anno è UNA VITA SOTTILE di CHIARA GAMBERALE. Autrice che ho conosciuto per caso leggendo il suo divertentissimo PER DIECI MINUTI e che qui trovo con il suo esordio letterario. 
Un libro molto particolare, molto intimo e profondo, cosa che mi è piaciuta molto. Il fatto che, anche in questo caso, come nel precedente letto, la protagonista sia una Chiara, mi incuriosisce molto, perché sembra che siano tutte storie legate alla biografia personale dell'autrice, ma senza averne la certezza. 
Un libro sicuramente molto diverso da PER DIECI MINUTI ma che comunque si fa apprezzare allo stesso modo, almeno per quanto mi riguarda.






Bene, queste sono state le letture che avevo scelto per la TBR di Gennaio e sono contenta di averla portata a termine. Come titolo Jolly c'è ancora SHANTARAM di GREGORY DAVID ROBERTS ma credo che non lo inserirò più come lettura nelle TBR perché per dedicarmici ho davvero poco tempo. Sto continuandone la lettura piano piano ma preferisco farvi la recensione appena lo finisco e basta, visto che comunque non ne parlo molto!
Passiamo adesso alle letture che ho, o meglio, AVREI intenzione di fare per il mese di FEBBRAIO 2017.




Una delle letture che ho intenzione di fare per questo mese è LA PIETRA DI LUNA di WILKIE COLLINS, primo perché mi serve per una delle sfide che sto facendo (vi ho detto che una delle letture per le sfide mi tocca inserirla, vista l'imprevedibilità delle altre), secondo perché mio sono comprata tutti o quasi i libri di Collins per curiosità e voglio pure cominciare a leggerli!
Quindi direi che THIS IS THE MOMENT e ce la posso fare ad iniziare!
Si tratta di un giallo scritto in tempi in cui pochi erano gli autori che si dedicavano a questo genere e poi, non so perché, leggendo le trame ho visto che c'è qualche cosa che mi ricorda il mio amatissimo Tommaso Landolfi e così ho voluto prenderli!!!








Per la serie delle LETTURE VEGETALI, ovvero libri comprati ormai secoli fa e che stanno per mettere i fiori, o la muffa, fate voi, inserisco un'altra lettura da smaltire NECESSARIAMENTE!
Un misterioso romanzo storico comprato alle bancarelle di un mercato durante una vacanza da mia nonna è IL DIARIO SEGRETO DI DA VINCI di DAVID ZURDO e ANGEL GUTIERREZ. Ora, la trama non la so e neanche la leggo, così spero di farmelo piacere, in genere i romanzi storici mi piacciono quando sono accurati e realistici. Questo non è che capita solo quando a scriverli siano scrittori famosi. Poi sinceramente avendolo comprato a tre euro pure se brutto sopravviverò comunque ;-) 
La mia speranza è che sia un bel romanzo, anche perché mi sta chiamando da qualche settimana ed ho sempre rimandato!









Come terza lettura mi sto facilitando la vita, è vero, però io ho comprato pure libri più sottili delle solite trecento/quattrocento pagine, e avendoli li inserisco tra una lettura e l'altra. Anche stavolta si tratta di ELGA SCHNEIDER con LASCIAMI ANDARE, MADRE penultimo romanzo che possiedo di questa scrittrice che non mi ha mai deluso fino ad ora.
Anche in questo caso l'ispirazione è un fatto autobiografico in cui racconta dell'abbandono, che lei e il fratellino, hanno subito da parte della madre quando ha preferito Hitler alla sua famiglia.
Sarà un romanzo struggente ma a me piace moltissimo il suo modo di affrontare le tragedie della sua vita!
Spero che sia una lettura bella come le altre :-)





Anche questa volta ho cercato di variare il più possibile e di inserire delle letture che volevo fare da tempo, sia per curiosità, sia per smaltirle un po'. 
Sono contenta di riuscire a portare avanti questo progetto che, sebbene non sia chissà quanto difficoltoso, è comunque una cosa che mi fa bene portare avanti. Ovviamente farlo con le sfide, ormai 4, più un gruppo di lettura cui non ho partecipato questo mese, mi rende tutto più difficile da gestire, ma le mie notti insonni mi stanno dando una mano e così le mie letture si moltiplicano senza che io me ne renda conto!

Avete letto qualcuno di questi libri? Li conoscete? Avete programmato qualche lettura per il prossimo mese o ne avete fatte di interessanti nel mese passato?? Fatemi sapere che sono curiosa di conoscere nuovi titoli :-)
Per il momento vi saluto, vi mando un grande abbraccio e come sempre, oltre a ringraziarvi delle visite, vi auguro di fare bei viaggi tra le pagine dei vostri libri!!!

2 commenti:

  1. Io amo Wilkie Collins*-* Li sto comprando tutti! Per ora mi manca da leggere solo La legge e la signora (di quelli ripubblicati da Fazi), e comincio ad essere in odore, diciamoxD La pietra di luna è il suo più famoso, ma non è il mio preferito (che è La donna in bianco, subito seguito da Armadale*-*). Ottima lettura, sono proprio curiosa di sapere cosa ne penserai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti quando ho cominciato a prenderli ho iniziato da LA DONNA IN BIANCO proprio perché mi aveva attirato il fatto che ci sono molti elementi comuni a Tommaso Landolfi e poi quando li trovo li compro, ma sto prendendo le versioni dei Minimammut di cui mi manca solamente ARMADALE tra quello pubblicati fino ad ora. Sono contenta che anche questa sia una lettura comune :-)

      Elimina