venerdì 24 giugno 2016

RECENSIONE "PROMETTO DI SPOSARTI OGNI GIORNO" di PEDRO CHAGAS FREITAS

SALVE A TUTTI VIAGGIALETTORI BENVENUTI O BENTORNATI SUL MIO BLOG!!!

Nuova recensione, questa volta su un libro uscito quest'anno, a marzo, che avevo precedentemente segnalato nel post sulle novità di quel mese (vi lascio qui il link della pagina). 
Il genere romantico non è tra i miei preferiti, ma la trama mi aveva colpito molto, in realtà anche se sembro essere un cuore di pietra ogni tanto anche io ho le mie personali botte di romanticismo, e così ho pensato di leggere questo libro che oltre ad essere romantico è appunto una novità... 
Bhè direi che la prossima volta ci penso meglio alle scelte in questo senso, ma vi spiego meglio nel post... Buona lettura!!!










TRAMA: Riflessioni sull'amore verso la propria compagna.


Titolo: Prometto di sposarti ogni giorno
Autore: Pedro Chagas Freitas
Casa Editrice: Garzanti
Anno: 2016
Pag: 239
Prezzo: 16,40 euro












VALUTAZIONE:





Dopo la lettura di questo libro ho capito che quando ho le botte di romanticismo acuto devo buttarmi su un dolce piuttosto che su libri del genere! 
Detto questo, e vista la mia valutazione, credo che avrete capito dove andremo a finire quando arriverò a scrivere l'ultima parola di questa recensione. Come sempre vi dico che non sono delle recensioni ma piuttosto opinioni personali, condivisibili o meno, che esprimo su un libro che ho letto.
Ho letto la versione ebook di questo libro perché non mi andava di avere quella cartacea che mi avrebbe occupato spazio, o meglio, quando non sono molto sicura di quello che andrò a leggere cerco di recuperare la versione digitale e se poi mi piace magari approfitto di sconti e la prendo cartacea, in questo caso manterrò solo il digitale ovviamente.

Sappiate che la mia versione è costituita di 154 pag più o meno, adesso non ricordo di preciso quante siano, ma sicuramente non più di 160 pag in tutto, per leggerle tutte ci ho messo quasi un mese. Non potete capire che cosa straziante sia stata per me leggere questo libro, ma partiamo dal principio.


La dicitura "Romanzo" che trovate sulla copertina non è per niente appropriata. Si tratta di una raccolta di pensieri e aforismi che l'autore scrive per parlare del suo amore infinito per quella che poi diventa sua moglie. Già il fatto che mi scrivi romanzo sulla copertina, e che quando leggo una trama c'è effettivamente una trama che, però, nel libro non viene neanche accennata, già mi vai in puzza!
Probabilmente il fatto che si sia scelto di inserire il libro tra i romanzi, secondo me, è stato per farlo leggere, e io polla ci sono cascata.


Nella trama che ho letto si parla di una coppia che si incontra casualmente su un treno e dopo aver subito un portentoso colpo di fulmine si è innamorata. Vivendo lontano, i due decidono di incontrarsi ogni volta in un posto diverso ripromettendosi amore eterno in ogni occasione. 
Sappiate che di tutto questo non c'è nulla e per capire di cosa si tratta dovrete scavare e leggere fra le righe delle mille mila parole, anche ripetute più volte, che vengono dette dall'autore.
Il libro non è assolutamente un romanzo, non c'è intreccio, non c'è un inizio e non c'è una fine, c'è un lungo monologo o riflessione che l'autore fa parlando dell'amore che prova nei confronti di sua moglie. A questi pensieri se ne infilano alcuni, ma non tantissimi, legati alla figura del padre o del nonno e in alcune parti ci sono le parole di Barbara, la donna appunto, che parla dell'amore per lo scrittore, il suo compagno. 
Soprattutto per quest'ultima cosa, i pensieri di Barbara non si capisce che sono suoi se non nel momento in cui c'è, magari, un verbo espresso al femminile, altrimenti c'è una completa fusione dei loro pensieri che mi ha reso difficile la lettura.


"L'amore richiede la massima emergenza, uno stadio di assedio senza armi. Voglio tu sappia che per te vivo in una trincea interna. Voglio tu sappia che ho un terrore folle che qualcuna ti rubi. Lo ammetto senza paura. Provo per te una gelosia folle. Incontrollabile. Demolitrice. Difficile da tollerare. Ma prometto che cercherò di dormirci. Anche perché è l'unico modo che ho di dormire con te. Amore è all'incirca essere eroi e fifoni senza perdere la coerenza"


E' sicuramente stata una lettura pesante per me, ma non perché non sopporto le parole tenere e sdolcinate, o perché sono una vecchia zitella inacidita, no non è per questo, è che sinceramente è un libro poco, molto poco, credibile dal mio punto di vista.
Sembra una continua estremizzazione di un sentimento che è bello forse anche perché non dovrebbe essere così analizzato, anche perché molte parti del testo sono la continua ripetizione l'una dell'altra e rendono estremamente pesante il procedere della lettura.
Capisco che trovare una persona COSI' innamorata di te è un tesoro raro e prezioso, ma sinceramente, per come la vedo io, va bene pure se sei un pò meno ossessionato. 
Tutto quello che dice l'autore sembra uscire dalla mente di uno che ha una visione delle cose veramente come se fosse ossessionato dalla propria compagna. E' la descrizione di un amore che diventa devozione, ma in modo esagerato per la mia visione di amore.
L'amore indubbiamente è devozione, è rispetto, passione è pensare al bene dell'altro senza danneggiarlo o sminuirlo, ma è anche tenerezza, sicurezza, certezza, fiducia e non credo che sia solo l'una versione o l'altra, ci deve essere un mix tra le due visioni.
In questo caso l'autore fa una cosa che mi ha dato fastidio, come ripeto il mix tra le due cose è quello che secondo me porta avanti una coppia per molto tempo, anche se poi ogni coppia trova il suo equilibrio, ma in questo caso ho trovato un pò costruito il fatto che il momento prima l'autore descrive Barbara come fosse una divinità intoccabile e il secondo dopo non fa in tempo a vederla che la vuole spogliare subito e farci sesso finendo la maggior parte delle frasi con la volontà di raggiungere l'orgasmo.
Non ci trovo molto senso non so, trovo che questo sia tutto costruito, troppo costruito e non mi è piaciuto molto. Non sono bigotta, anche l'orgasmo fa parte dell'amore, avanti siamo adulti e vaccinati e ormai queste cose le fanno anche nei cartoni animati, ma sinceramente credo che l'autore abbia voluto infilarci per forza questa cosa anche quando non serviva assolutamente.

"Certe parole sono così dure, vero? Non le ho qui per te, ma qualcosa si indurisce in me. Sono scurrile, lo so. Scusami di nuovo. Ma è la verità, preferisci che ti menta? Va bene, ti mentirò. Ti dirò che ti sveglio solo per essere certo che hai ancora gli occhi grandi, e per spogliarti. Ecco, mi sono lasciato andare di nuovo, scusa, non parlo più di sesso, giuro. Avevo già parlato di sesso in questo testo? Credi di no. Questo vuol dire che lo faremo, vero? Io dico di si, anzi non lo dico, lo faccio, posso?"


Sicuramente molte delle cose e delle frasi ad effetto inserite all'interno di questo libro sono usate per fare colpo sul potenziale lettore, frasi che inevitabilmente possono rimandare ad una qualunque storia d'amore ed è per questo che il libro viene apprezzato, perché comunque puoi ritrovare un tuo pensiero o una visione comune di quello che è l'amore per l'altro.


"Sorridere è uno stato d'animo: uno stato in cui conta solo quello che si vede, che poi non è mai quello che si vede. Sorridere alla persona che amiamo è la più affidabile delle prove d'amore. Sorridere è una cosa riservata solo a chi ama. Quando non si ama, sorridere è soltanto tenere i denti in mostra"

Ragazzi e ragazze, parliamo seriamente adesso... Io non voglio per forza demolire questo libro, alla fine ho detto fin dall'inizio che non mi è piaciuto e che sicuramente le mie opinioni non sarebbero state entusiaste, ma se vi cimenterete in questa lettura vedrete anche voi alcune delle cose che ho detto qui.
Dal mio punto di vista i due protagonisti sono malati l'uno per l'altro, è una cosa assurda stare con una persona e avere sempre tutti questi poemi in testa, sarà che io non sono una di quelle persone che pensa che l'amore sia solamente irrazionalità che devo dirvi, ma sinceramente mi è risultato poco credibile davvero tutto quello che è scritto qui dentro.
Non giudico chi ha questo tipo di relazione, come non sto giudicando chi mette l'amore irrazionale al centro della sua esistenza, sto solo dicendo se vuoi scrivere un libro sull'amore devi scriverlo in modo più realistico e meno costruito ecco tutto, poi che ho demolito la lettura quello è gusto personale!

Probabilmente è una lettura da fare in modo centellinato, e la suddivisione continua in paragrafi lo suggerisce, ma io non sono così, il libro lo leggo tutto insieme e forse anche questo me lo ha reso pesante, ma se tu mi scrivi che si tratta di un romanzo io mi fido, in teoria... La prossima volta ovviamente ignorerò qualsiasi suggerimento...

Penso di aver detto abbastanza su questa lettura che dite?! Spero non vi siate fatta una idea sbagliata di me da quanto ho scritto, so benissimo cosa significa amare una persona e farlo in modo così travolgente, ma credo che non necessariamente si debbano raggiungere livelli estremi per dimostrare il proprio amore all'altro ecco tutto, poi indubbiamente questo dipende dal carattere delle persone.
Spero di avervi fatto anche divertire durante la lettura, magari se non lo avete ancora fatto leggete questo libro così mi spiegate cosa non ho capito di questo scrittore che con due libri sta spopolando nel mondo e io non comprendo.

Adesso vi lascio ho altre cose da preparare per voi, come sempre fatemi sapere cosa ne pensate del libro, se lo avete letto, se vie è piaciuto oppure no... Iscrivetevi al blog o cliccate il "Mi piace" sulla pagina, non siate timidi, sosterrete il mio lavoro e io sarò felicissima di condividere opinioni con voi... Vi ringrazio perché piano piano stanno aumentando le visualizzazioni e sono contentissima...
Alla prossima VIAGGIALETTORI... BUONE LETTURE A TUTTI VOI, soprattutto adesso che sta arrivando l'estate...UN ABBRACCIO VIRTUALE A TUTTI!!!



Nessun commento:

Posta un commento